Guarda le luci, amore mio
4 1
Libri Moderni

Ernaux, Annie <1940->

Guarda le luci, amore mio

Abstract: «Raccontare la vita»: è questo il nome della collana per la quale nel 2012 l'editore francese Seuil chiede un libro ad Annie Ernaux. Senza esitazioni, l'autrice sceglie di portare alla luce uno spazio ignorato dalla letteratura, eppure formidabile specchio della realtà sociale: l'ipermercato. Ne nasce dunque un diario, in cui Ernaux registra per un anno le proprie regolari visite al «suo» Auchan annotando le contraddizioni e le ritualità ma anche le insospettate tenerezze di quel tempio del consumo. Da questa «libera rassegna di osservazioni» condotta tra una corsia e l'altra - con in mano la lista della spesa -, a contatto con le scintillanti montagne di merci della grande distribuzione, prende vita "Guarda le luci, amore mio", una riflessione narrativa capace di mostrarci da un'angolazione inedita uno dei teatri segreti del nostro vivere collettivo.


Titolo e contributi: Guarda le luci, amore mio / Annie Ernaux

Pubblicazione: L'Orma, 2022

Descrizione fisica: 107 p.

ISBN: 9788831312844

Data:2022

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.), Francese (lingua dell'opera originale)

Nomi:

Classi: 843 LETTERATURA. Letteratura francese. Narrativa

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2022
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 23 copie, di cui 3 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Abbiategrasso 1° piano 843 ERN abb- Su scaffale Disponibile
Arluno 843 ern 2022 ar- Su scaffale Disponibile
Bareggio 843 ERN bar- Su scaffale Disponibile
Basiglio Vione 4 843 ERN bas-47604 Su scaffale Disponibile
Besate 843 ERN bes- Su scaffale Disponibile
Binasco 843 ERN bi- Su scaffale Disponibile
Boffalora 843 ERN bo-10226 Su scaffale Disponibile
Buscate 843 ERN bus- Su scaffale Disponibile
Cassinetta di Lugagnano 843 ERN cas-12707 Su scaffale Disponibile
Cesano Boscone 843 ERN ce- Su scaffale Disponibile
Cisliano 843 ERN cis- Su scaffale Disponibile
Corbetta 843 ERN co- Su scaffale Disponibile
Cuggiono 843 ERN cug- Su scaffale Disponibile
Vanzaghello 843 ERN van- In prestito 22/04/2024
Inveruno 843 ERN GUA inv-61858 Su scaffale Disponibile
Magenta 843 ERN ma- Su scaffale Disponibile
Magnago 843 ERN mag- Su scaffale Disponibile
Marcallo con Casone 843 ERN mc- Su scaffale Disponibile
Opera 843 ERN op- Su scaffale Disponibile
Turbigo 843 ERN tur- In prestito 02/07/2024
Casorezzo 843 ERN In prestito 09/07/2024
Vittuone 843 ERN vi- Su scaffale Disponibile
Garbagnate Milanese 843 ERN ga-118876 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nel libro l’autrice racconta le sue considerazioni e annotazioni sotto forma di diario, legate a circa un anno di frequentazione di un supermercato della catena Auchan (cosa che li avrà certo resi felici), un luogo che ella sostiene, appare alla gente come una sorta di paese del Bengodi, dove tutti i sogni sono lì, a portata di mano. Ci sono reparti per tutte le tasche, gente di tutte le etnie, di cui accenna comportamenti e commenti; le espressioni in coda per pagare alla cassa e pure la velocità o lentezza dei cassieri (cosa che conta per l’azienda), gli orari di maggior o minore afflusso e il tipo di frequentatori; il fatto che le donne sono più organizzate e sicure nel fare gli acquisti, perché di solito preparano un elenco di ciò che va comperato, mentre gli uomini telefonano a casa per domandare alle mogli ragguagli. Parla dei parcheggi dove tutti cercano un posto vicino alle entrate, parla del fastidio di quando ci capita un carrello che va storto; insomma, tutte le piccole cose del quotidiano legate al rito del fare la spesa. Talvolta inserisce brevi righe di incidenti accaduti in fabbriche del terzo mondo dove i lavoratori che producono merci per noi occidentali, e che vengono retribuiti con salari da fame, muoiono in seguito ad esplosioni o a crolli degli edifici o altre catastrofi, sottolineando che da noi quelle notizie non fanno notizia. Credo che, a chi la apprezza, piaccia il modo semplicissimo di narrare, perché i suoi pensieri, in fondo, rispecchiano mediamente quelli di tutti. Lei medesima dice che chi un giorno leggerà i suoi lavori vedrà come viviamo noi oggi, come facciamo la spesa, che in futuro, forse si farà in modo diverso. Col covid, dico io, effettivamente, sono aumentate gli acquisti on line. Insomma, è la scrittrice del normale quotidiano.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.