Resto qui
0 2
Libri Moderni

Balzano, Marco

Resto qui

Abstract: L'acqua ha sommerso ogni cosa: solo la punta del campanile emerge dal lago. Sul fondale si trovano i resti del paese di Curon. Siamo in Sudtirolo, terra di confini e di lacerazioni: un posto in cui nemmeno la lingua materna è qualcosa che ti appartiene fino in fondo. Quando Mussolini mette al bando il tedesco e perfino i nomi sulle lapidi vengono cambiati, allora, per non perdere la propria identità, non resta che provare a raccontare. Trina è una giovane madre che alla ferita della collettività somma la propria: invoca di continuo il nome della figlia, scomparsa senza lasciare traccia. Da allora non ha mai smesso di aspettarla, di scriverle, nella speranza che le parole gliela possano restituire. Finché la guerra viene a bussare alla porta di casa, e Trina segue il marito disertore sulle montagne, dove entrambi imparano a convivere con la morte. Poi il lungo dopoguerra, che non porta nessuna pace. E così, mentre il lettore segue la storia di questa famiglia e vorrebbe tendere la mano a Trina, all'improvviso si ritrova precipitato a osservare, un giorno dopo l'altro, la costruzione della diga che inonderà le case e le strade, i dolori e le illusioni, la ribellione e la solitudine. Una storia civile e attualissima, che cattura fin dalla prima pagina.


Titolo e contributi: Resto qui / Marco Balzano

Pubblicazione: Einaudi, 2018

Descrizione fisica: 184 p.

EAN: 9788806243692

Data:2018

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: 853.92 LETTERATURA. Letteratura italiana. Narrativa. 2000- (0)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2018
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 39 copie, di cui 16 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Abbiategrasso 1° piano 853 BAL abb- In prestito 05/06/2021
Binasco 853 BAL bi-25736 In prestito 26/05/2021
Albairate 1° piano 853 BAL alb- Su scaffale Disponibile
Arconate 853 BAL arc- In prestito 02/06/2021
Arluno 853 BAL ar- In prestito 24/05/2021
Locate di Triulzi 853 BAL Narrativa adulti lo-19343 In prestito
Magenta 853 bal ma- In prestito
Bernate 853 BAL Narrativa Adulti ber- Su scaffale Disponibile
Boffalora 853 bal bo- Su scaffale Disponibile
Buccinasco 853 BAL bu- Su scaffale Disponibile
Corbetta 853 BAL co- In prestito 15/05/2021
Castano Primo BAL cap- Su scaffale Disponibile
Cesano Boscone 853 BAL ce- In prestito 03/05/2021
Assago 853 BAL RES as- In prestito 17/05/2021
Cisliano 853 BAL cis- In prestito 22/03/2021
Corsico Centrale 853 BAL cc- In prestito 30/04/2021
Cuggiono 853 BAL cug- Su scaffale Disponibile
Cusago 853 BAL cu- Su scaffale Disponibile
Inveruno 853 BAL inv-57374 Su scaffale Disponibile
Inveruno 853 BAL RES inv-57952 Su scaffale Disponibile
Magenta 853 BAL ma-68033 Su scaffale Disponibile
Motta Visconti 853 BAL RES mot- In prestito 20/05/2021
Opera 853 BAL op- In prestito 07/12/2020
Ossona 853 BAL os- Su scaffale Disponibile
Robecchetto con Induno 853 BAL RES rob- In prestito 21/05/2021
Robecco sul Naviglio 853 bal BAL RES ro- Su scaffale Non disponibile
Rosate 853 BAL ros- In prestito 26/09/2020
Rozzano 853 BAL Narrativa Adulti zz-130838 In prestito 03/06/2021
Santo Stefano 853 BAL sa- Su scaffale Disponibile
Sedriano 853 bal se- Su scaffale Disponibile
Trezzano Centrale 853 BAL tr- In prestito 27/05/2021
Turbigo 853 BAL tur- Su scaffale Disponibile
Vanzaghello 853 BAL van- Su scaffale Disponibile
Bareggio 853 BAL bar- In prestito
Zibido San Giacomo 853 BAL Narrativa Adulti zi- Su scaffale Disponibile
Vernate 853 BAL ve- Su scaffale Disponibile
Casorezzo 853 BAL Su scaffale Disponibile
Casorate Primo 853 BAL csp- Su scaffale Disponibile
Garbagnate Milanese 853 BAL ga-108727 In prestito 03/05/2021
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Mi ha molto colpito questo romanzo, perché racconta la Storia di molti paesi dell’Italia Sud-Tirolese attraverso un riadattamento narrativo. Il romanzo mostra la storia di un angolo d’Italia, da cui trarre conoscenze ed emozioni. A parte il fatto che la lettura vola veloce tra le parole asciutte dello scrittore, che pure non nasconde nulla, anzi evidenzia il sentire di quel popolo in quel tempo. Mi ha colpito il riconoscere il dolore - messo in secondo piano - di una famiglia che perde una figlia adolescente, la frustrazione del vedersi depredare - dai fascisti e dai nazisti - di ogni misero bene in nome di una stupida burocrazia (di cui non ci libereremo mai), la sofferenza fisica della guerra e della fame, del freddo e del disagio. Eppure si sopravvive, racconta la famiglia di Trina ed Erich, si cerca sempre una speranza, si guarda sempre avanti. “Andare avanti, come diceva Ma’, è l’unica direzione concessa. Altrimenti Dio ci avrebbe messo gli occhi di lato. Come i pesci.”

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.